‘O PAESE D’ ‘O SOLE: LA BOHÈME AL SAN CARLO

d3GHEG1
©Luciano Romano

Dopo La Fanciulla del West, il Teatro San Carlo continua sulla scia di Giacomo Puccini con La Bohème (regia di Mario Pontiggia). Una delle più conosciute opere liriche del compositore lucchese insieme a Madama Butterfly e Manon Lescaut (grandi titoli delle ultime stagioni sancarliane) debutta sul palcoscenico del Massimo napoletano con interpreti che certamente hanno contribuito a rendere quasi tutte le recite “sold out”. Il successo di quest’opera è da ricercare non solo nel suo essere un classico che non tramonta mai e che appassiona il pubblico in sala per le sue vicende d’amore, ma anche per la trascinante musica di Puccini.
Il I atto di questa Bohème risulta molto convincente: Mario Cassi (Marcello), Leon Kim (Schaunard) e Fabrizio Beggi (Colline), gli spensierati tre amici del protagonista Rodolfo, hanno talento e interpretano bene gli amanti dei piaceri parigini, creando fra di loro una buona sinergia. Nella prova di Mario Cassi, è da segnalare in lui una buona prestanza scenica.

1-La-Boheme-2018_ph.L.Romano-9198-copia
©Luciano Romano

Discreta ma sicuramente migliorabile è l’interpretazione di Leon Kim, mentre si fa notare per la sua solidità vocale il basso Fabrizio Beggi. Sin dalla sua comparsa in scena, l’attenzione è ricaduta sulla stella di questa Bohème, ossia il soprano Eleonora Buratto. Molto applaudita l’interpretazione del tenore Jean-François Borras dell’aria “Che gelida manina”, ma quasi commuove la Mimì della Buratto dai caratteri e dalla voce morbida, intensa e dolce in “Sì, mi chiamano Mimì”.
Il II atto è una vera ondata di freschezza ed allegria. Non deludono Mimì/Buratto e Rodolfo/Borras, ma ora entrano in scena altri personaggi e interpreti. In questo atto Mario Cassi presenta una voce assai potente, caratteristica importante per poter accompagnare la musica di Puccini. Anche il coro del San Carlo del Maestro Marco Faelli e quello delle voci bianche di Stefania Rinaldi hanno contribuito a divertire gli spettatori in sala in una splendida scenografia della Parigi del XIX secolo di Francesco Zito.

2-La-Boheme_ph.L.Romano-0023-copia
©Luciano Romano

Nel III atto si rivela la modernità di Puccini. La sua musica riflette al meglio i sentimenti dei personaggi in scena: le scenate di gelosia del pittore Marcello alla più civettuola Musetta (interpretata da Francesca Dotto, che riesce a rendere al meglio il carattere vezzoso del personaggio, con una presenza scenica che si accompagna ad una voce dal timbro brillante nel famoso valzer) e la tragedia dei due amanti Rodolfo e Mimì separati dalla malattia di quest’ultima. La Buratto in questo atto dà il suo meglio. Si potrebbe quasi affermare che il soprano sia tra le più adatte per questo ruolo pucciniano. La sua voce infatti è perfetta per questo personaggio poiché emana una dolcezza e al contempo un calore tipici di una donna innamorato e addolorata per la perdita dell’amante. Anche in questo caso non mancano i giudizi positivi rivolti all’Orchestra del San Carlo diretta dal Maestro Stefano Ranzani, in grado di imprimere con la sua conduzione i ritmi della vita parigina.

2-La-Boheme_ph.L.Romano-9999-copia
©Luciano Romano

Il IV atto è forse il più intimo ma allo stesso tempo corale. Le voci dei personaggi in scena (si ritrovano i tre amici di Rodolfo e Musetta) si uniscono al dolore di Rodolfo e Mimì. Sia la Buratto che Borras interpretano alla perfezione queste figure appassionate e tormentate. Infatti, la loro voce emana quella tragicità tipica delle opere pucciniane, una tristezza che però sfocia spesso nella dolcezza del sentimento che lega i due amanti. Il Teatro San Carlo dunque riesce a sorprendere ancora una volta il pubblico con la scelta di un titolo e di interpreti che entusiasma gli animi.

Pia C. Lombardi

Napoli, 14 gennaio 2018

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...