FROM VERONA WITH LOVE: TOSCA ALL’ARENA DI VERONA

La serata di Tosca appena conclusa è una di quelle recite destinate ad essere ricordate a lungo, e non semplicemente per l’anniversario delle 500 recite in Arena del maestro Daniel Oren, il quale è stato giustamente festeggiato con tutti gli onori che la situazione imponeva, ma anche, e soprattutto, per il magnifico lavoro vocale ed interpretativo del cast.
D’altronde una serata in Arena ha già la fortuna di forgiarsi di una magia e di una atmosfera unica al mondo, o che comunque ben pochi teatri possono offrire, se a questa si aggiunge una regia intelligente, studiata ed anche rodata, come quella di Hugo de Ana, e il cast di primissimo livello, il risultato non può che essere eccellente.

Tosca_290819_FotoEnnevi_0007_20190829
©Foto Ennevi/Fondazione Arena di Verona

A proposito del versante vocale, i tre ruoli più importanti erano assegnati a tre stelle internazionali. Il perfido ruolo di Scarpia è stato affidato ad Ambrogio Maestri: il ritratto che il baritono dipinge dona al personaggio, perfettamente descritto in partitura come calcolatore e meschino, una ieraticità e consapevolezza che rendono il personaggio ancora più “detestabile”.

img_1896
©Foto Ennevi/Fondazione Arena di Verona

Vocalmente è il secondo atto dove il baritono ha la possibilità di mostrare tutte le sue cifre stilistiche che l’hanno reso un pilastro della lirica mondiale: controllo del fiato, dizione scolpita e un timbro generoso. Il Cavaliere Cavaradossi è stato interpretato da Vittorio Grigolo, una delle voci italiane più apprezzate nel panorama internazionale. Già dall’entrata si comprende il motivo di tanto successo, il timbro è nobile e piacevole, il volume è grande, i centri generosi e sonori così come il registro acuto è svettante e tagliente. Ciò che forse può risultare esagerato è una gestualità, un po’ vecchio stile, fatta di gesti estremizzati delle mani e delle braccia. Ciò detto, è stato uno dei trionfatori della serata, il pubblico gli ha tributato numerose ovazioni, portandolo ad eseguire il bis dell’aria del terzo atto, quasi ormai di prassi.

Tosca_290819_FotoEnnevi_0282_20190829
©Foto Ennevi/Fondazione Arena di Verona

A concludere la rosa dei personaggi principali, la protagonista, la diva cinese Hui He. Stilisticamente è stata, durante la serata, l’interprete più interessante ed attenta. Il fraseggio è sempre elegante, ogni parola è meditata sia nell’interpretazione che nella vocalità. La cantante passa con disinvoltura e omogeneità fra i diversi registri che l’impervia parte richiede, il registro grave è graffiante e fa riecheggiare nella mente la grande scuola italiana di canto dell’epoca d’oro dell’opera, ma senza, per questo intaccare, il registro acuto svettante e sonoro. Sul piano interpretativo sa ben dosare la gelosia e la civetteria, che emerge nel primo atto, con il lato più umano dell’interprete nel secondo e nel terzo. Apici della sua serata sono stati l’aria del secondo atto, magistralmente eseguita, e il duetto del terzo atto, interpretati con le intenzioni sognanti di colei che vede la soluzione alle tante peripezie vissute.

69361299_2764422626942144_3813513419307352064_n
©Foto Ennevi/Fondazione Arena di Verona

A completare il cast, tutti gli interpreti comprimari, su cui spiccano lo Spoletta di Francesco Pittari e l’Angelotti di Romano Dal Zovo. Bene anche il Sagrestano di Biagio Pizzuti, lo Sciarrone di Nicolò Ceriani, il Carceriere di Stefano Rinaldi Miliani e la giovane pastorello di Vittoria Pozzani. Infine, ma non per importanza, l’orchestra e il coro dell’Arena e il Coro di Voci bianche A.LI.VE diretto da Paolo Facincani. Coro e Orchestra hanno confermato il loro valore in questa esecuzione grazie alla guida del Maestro Vito Lombardi, preparatore del coro, e soprattutto dalla bacchetta del Maestro Daniel Oren che dal 1984 dona alla Fondazione Arena la sua arte.
Paolo Mascari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...