JOSÉ AL TRIONFO: CARMEN ALL’ARENA DI VERONA – 31 LUGLIO 2022

Il luglio dell'Arena di Verona si chiude sotto favorevole stella, con il ritorno di Roberto Alagna dopo il trionfale debutto dello scorso anno. Quest'anno l'iconico tenore ha portato sul palcoscenico veronese uno dei ruoli più significativi del suo repertorio, Don José nella Carmen. Il suo potere magnetico si è così sprigionato, facendo vibrare il marmo … Leggi tutto JOSÉ AL TRIONFO: CARMEN ALL’ARENA DI VERONA – 31 LUGLIO 2022

ANGELI E DEMONI: CARMEN – ARENA DI VERONA (30 GIUGNO)

Terza recita di Carmen all'Arena di Verona e primo cambio nel cast. Rimane invariata la spettacolare cornice firmata da Franco Zeffirelli: l'abbondanza di gente sul palcoscenico, danzante, passeggiante, divertita, lo splendore dei costumi e il luccichio di tutte le sfumature cromatiche. Certo, un allestimento che paga tanta monumentalità con una lunghezza eccessiva dovuta ai complessi … Leggi tutto ANGELI E DEMONI: CARMEN – ARENA DI VERONA (30 GIUGNO)

“C’ERA UNA VOLTA A SIVIGLIA”: CARMEN INAUGURA L’ARENA DI VERONA 2022

C'era una volta Siviglia...e c'era una volta un bambino, che seduto sui gradini dell'Arena di Verona, in una sera afosa di luglio, si innamorava di Carmen, dell'opera lirica, della magia di quest'arte così complessa, ma immediata, viscerale. Chissà quanti bambini, adulti, anziani, immergendosi nell'universo della sigaraia "sbocciata" dal cervello di Mérimée e nell'incarnazione visiva "dipinta" … Leggi tutto “C’ERA UNA VOLTA A SIVIGLIA”: CARMEN INAUGURA L’ARENA DI VERONA 2022

IL LOGGIONE EMILIANO: LA CENERENTOLA AL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA

Nel capoluogo emiliano si conclude con un grande successo un anno difficile anche per il teatro. La Cenerentola di Rossini riempie il teatro di fiducia e speranza con un caloroso successo per tutti gli interpreti. E' una Cenerentola forte e resistente quella bolognese di fine 2021. Prima di tutto per le vicissitudini che hanno visto … Leggi tutto IL LOGGIONE EMILIANO: LA CENERENTOLA AL TEATRO COMUNALE DI BOLOGNA

RIGOLETTO: IL DRAMMA DELL’INCOMUNICABILITÀ

Ci sono pochi capolavori che parlano alla nostra attualità come Rigoletto, che abbiamo visto in questi giorni trasmesso in diretta streaming dal Teatro Comunale di Treviso, in una nuova produzione del Teatro Stabile del Veneto. ©Teatro Stabile del Veneto Il capolavoro verdiano è uno studio sull'essere umano e in qualche modo è il dramma dell'incomunicabilità: … Leggi tutto RIGOLETTO: IL DRAMMA DELL’INCOMUNICABILITÀ

IL LOGGIONE EMILIANO: LUISA MILLER AL FESTIVAL VERDI

Nel singolare e affascinante contesto della chiesa medioevale di San Francesco, tra ponteggi e impalcature dei restauri va in scena una nuova attesa produzione di Luisa Miller. Conclusasi la parentesi che ha visto per alcuni anni la rappresentazione di opere nel delicato ma splendido Teatro Farnese, la novità di questo Festival 2019 è tutta in … Leggi tutto IL LOGGIONE EMILIANO: LUISA MILLER AL FESTIVAL VERDI

FROM ROME WITH LOVE: LA BOHEME AL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

Lo scorso 16 giugno è andata in scena la quarta recita de “La Bohème” al Teatro Costanzi a Roma. Lo spettacolo a cura di  Àlex Ollé, con scene di Alfons Flores, luci di Urs Schönebaum e costumi di Lluc Castells, ha riscosso nel pubblico romano una calorosissima accoglienza, nonostante non si trattasse di uno spettacolo … Leggi tutto FROM ROME WITH LOVE: LA BOHEME AL TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

LA VITA IN SCENA: LE NOZZE DI FIGARO AL TEATRO FILARMONICO DI VERONA

Mario Martone scrive nelle sue note di regia che “Le Nozze di Figaro”, come tutti gli altri titoli della trilogia Mozart/Da Ponte non mettono in scena la vita, ma “sono vita”: mettono in scena l’esistenza umana, con i suoi vizi e le sue maschere (ovviamente non maschere pirandelliane che sono tutt’altra cosa). Susanna, Figaro, Il … Leggi tutto LA VITA IN SCENA: LE NOZZE DI FIGARO AL TEATRO FILARMONICO DI VERONA

NOTTI MILANESI: ANDREA CHÉNIER ALLA SCALA

Che La Scala abbia scelto di aprire la stagione con questo Andrea Chénier rappresenta una doppia ragione di merito: primo, per la scelta del titolo. Opera splendida, troppo raramente compare sui palcoscenici mondiali. Partitura rappresentativa al massimo di quello stile ancora ibrido fra un romanticismo crepuscolare e il tentativo musicale verista, melodrammatica nel senso più … Leggi tutto NOTTI MILANESI: ANDREA CHÉNIER ALLA SCALA