TEATRO IN BIANCO E NERO: ADRIANA LECOUVREUR AL TEATRO CARLO FELICE DI GENOVA

Oltre trent’anni: da tanto ormai mancava l’Adriana Lecouvreur a Genova, quando venne rappresentata nel 1989 al Teatro Regina Margherita, allora unico sede, nella città superba, di rappresentazioni liriche; da lì a pochi anni sarebbe stato inaugurato il ricostruito ed attuale Teatro Carlo Felice, dove prima d’ora non fu dunque mai rappresentato il capolavoro per eccellenza…

TEATRO MUSICALE E ALIENAZIONE: IL TRITTICO DELLO SMARTPHONE

Il 9 febbraio è andato in scena nella bellissima e raccolta Sala Impero dell’Hotel Due Torri di Verona un pomeriggio dedicato alla musica contemporanea, il penultimo del Festival delle Arti Contemporanee organizzato dall’Accademia Kairòs in collaborazione con il NED Ensemble (l’ultimo il 23 febbraio proprio con i solisti di quest’ultimo). Ancora una volta quest’occasione ha…

TEATRO FILARMONICO DI VERONA: LUCIA DI LAMMERMOOR (2 FEBBRAIO 2020)

Si è chiusa tra i tripudi del pubblico l’ultima replica al Teatro Filarmonico di Verona di “Lucia di Lammermoor” che vedeva un cambio di cast per la protagonista, con il debutto veronese del giovane soprano albanese Enkeleda Kamani, debuttante anche nel ruolo. Una produzione che ha dimostrato l’amore del pubblico verso questo caposaldo del repertorio…

FILOSOFIA PUCCINIANA: INTERVISTA A MARIO CASSI

Intervistare un artista più volte porta noi intervistatori a seguire sempre con più interesse lo sviluppo di una voce e di una personalità, facendo ogni tanto il punto sulla situazione, una sorta di bilancio. Questo è quello che ci succede con Mario Cassi, in questa nostra terza intervista insieme, un’intervista dedicata principalmente a Puccini e ai…

TEATRO VERDI DI TRIESTE: IL TRIONFO DI LUCREZIA BORGIA

In una serata piena di tensioni sindacali ha debuttato Lucrezia Borgia, opera di Gaetano Donizetti assente a Trieste dal 1871. L’allestimento, atteso da tanto tempo, è sicuramente, a parere mio e di molti altri, uno dei migliori di questa stagione. Gaetano Donizetti dovette scendere a patti con la censura quando, nel 1833, decise di scrivere…

WEBB/DEVIA AL CARLO FELICE DI GENOVA

Elegante, ricercato ed onirico. Con questi tre aggettivi meglio si può descrivere il concerto col quale il teatro Carlo Felice di Genova ha salutato il 2020. La serata, suddivisa in due parti, è iniziata con un’ottima esecuzione della “Pavane pour une infante défunte” di Maurice Ravel nella versione per orchestra. Della composizione viene spesso discusso…