NOTE DI FOLLIA: INTERVISTA A RUTH INIESTA

Ruth Iniesta è una delle giovani stelle più brillanti nel panorama della lirica internazionale, protagonista sui palcoscenici più prestigiosi nei grandi ruoli del Belcanto. In questi giorni il soprano sarà Lucia Ashton nel capolavoro di Donizetti per l’inaugurazione della Stagione lirica 2020 del Teatro Filarmonico di Verona, dove sarà più avanti anche Ofelia nell’attesissimo Amleto di…

UN “FUOCO DI GIOIA” AL TEATRO FILARMONICO DI VERONA

“Fuoco di gioia” è un canto d’amore che “guizza” e “sfavilla”, ed è l’amore melomaniaco nelle sue forme più folli ed estroverse. Questo è il fil rouge del secondo concerto della rassegna “Viaggio in Italia nel tempo e negli stili” al Teatro Filarmonico di Verona: i grandi cori dell’Opera da Bellini e Rossini fino a…

LE MILLE ANIME DI UNA VOCE: INTERVISTA A MARIANGELA SICILIA

Mariangela Sicilia si racconta con il sole che le illumina gli occhi, con una passione sorgiva che dipinge davanti a noi i ritratti dei personaggi di cui a dato mirabili interpretazioni. In apertura della stagione 2019/2020 abbiamo intervistato nuovamente il soprano (qui la prima intervista) e tracciato con l’artista una galleria di personaggi che l’accompagneranno lungo…

FROM ROME WITH LOVE: TAPPA ROMANA DEL VIAGGIO VERSO REIMS

Dal 14 giugno fino al 24 giugno è in scena al suo debutto presso il Costanzi “ Il viaggio a Reims”, dramma giocoso in un atto di Gioachino Rossini. Nell’allestimento del De Nationale Opera di Amsterdam di Damiano Michieletto. Egli con somma maestria e grande creatività e innovazione è riuscito a plasmare uno spettacolo su…

INTERVISTA A FRANCESCA DOTTO

In un caldo pomeriggio di giugno, presso i locali del bar del Teatro dell’opera di Roma abbiamo avuto il piacere di incontrare ed intervistare Francesca Dotto, impegnata a Roma per la prima messa in scena de “Il viaggio a Reims” di Rossini, in cui interpreterà Madama Cortese. Quello che colpisce di lei è la capacità…

Teatro Filarmonico di Verona: IL VIAGGIO A REIMS

Il Viaggio a Reims è un’opera che richiede uno sforzo sovrumano ad un teatro, a causa di un carnet di personaggi principali vastissimo e ad una drammaturgia molto debole, che deve essere riempita con uno spettacolo, che ne compensi la vuotezza di trama e di intreccio. È un’opera che nasce con un intento celebrativo verso…