IL LOGGIONE EMILIANO: I DUE FOSCARI AL FESTIVAL VERDI

Un meritato caloroso successo accoglie la nuova produzione de “I due Foscari” al Teatro Regio di Parma, su cui spicca l’eccellente prova di Vladimir Stoyanov nei panni del Doge. Opera ingiustamente poco rappresentata, da sempre biasimata per una presunta debolezza nella drammaturgia a causa della mancanza del classico conflitto famigliare interno tra personaggi principali e…

LE MILLE ANIME DI UNA VOCE: INTERVISTA A MARIANGELA SICILIA

Mariangela Sicilia si racconta con il sole che le illumina gli occhi, con una passione sorgiva che dipinge davanti a noi i ritratti dei personaggi di cui a dato mirabili interpretazioni. In apertura della stagione 2019/2020 abbiamo intervistato nuovamente il soprano (qui la prima intervista) e tracciato con l’artista una galleria di personaggi che l’accompagneranno lungo…

COME UN GLADIATORE NELL’ARENA: INTERVISTA A MURAT KARAHAN

All’Arena di Verona quest’anno Murat Karahan è uno dei grandi protagonisti della stagione, un vero gladiatore acclamatissimo dal pubblico, impegnato in quattro opere sulle cinque in cartellone: Radames, Manrico, Don José, Mario Cavaradossi. Questi sono i volti e le personalità interpretate dall’artista, capace di emozionare ed entusiasmare le 15mila anime che riempiono l’Arena. Proprio in…

“LA SCENA, LUOGO DI VERITÀ”: INTERVISTA A VIOLETA URMANA

Dopo le sue acclamate interpretazioni di Azucena e Amneris (ultime recite il 3, 9, 18 agosto), abbiamo intervistato Violeta Urmana, artista tra le più importanti dei nostri giorni, capace di dominare tutti i grandi ruoli del repertorio italiano e tedesco, e non solo. Il mezzosoprano ci ha raccontato a cuore aperto i suoi personaggi e…

FUOCO SPENTO: CARMEN ALL’ARENA DI VERONA

Ci sono allestimenti che nascono sotto cattiva stella e le cui riprese annacquano ulteriormente il già debole risultato iniziale. È il caso della Carmen firmata da Hugo de Ana per l’Arena nel 2018 e ripresa in occasione del Festival 2019. Amiamo de Ana e i suoi spettacoli che sono sempre densi di fascino, intelligenti, grandiosi…

TEATRO REGIO DI TORINO: LA TRAVIATA

Chiusura operistica dell’anno 2018 di alto livello per il Regio di Torino. Dopo un’infelice apertura di stagione col Trovatore ed un frizzante ma certamente non memorabile Elisir d’amore, il teatro si risolleva tornando a far rivivere quella qualità che per anni gli era stata attribuita e che di recente sembrava stesse andando scemando, e riuscendo…