NOTTI MILANESI: ANDREA CHÉNIER ALLA SCALA

Che La Scala abbia scelto di aprire la stagione con questo Andrea Chénier rappresenta una doppia ragione di merito: primo, per la scelta del titolo. Opera splendida, troppo raramente compare sui palcoscenici mondiali. Partitura rappresentativa al massimo di quello stile ancora ibrido fra un romanticismo crepuscolare e il tentativo musicale verista, melodrammatica nel senso più…

NOTTI MILANESI: I DUE FOSCARI ALLA SCALA

Faccio mio uno stimolante spunto tratto dal programma di sala che qualche giorno fa sfogliavo: I due Foscari è l’opera del declino. In scena si assiste alla decadenza pubblica di Venezia, che corre in parallelo alla sconfitta privata del suo governatore. Il continuo trapasso fra queste due dimensioni, non è il caso di ricordarlo, caratterizza…